Valute / Cambio

A+ A A-

Federterziario CFC della Provincia di Bari per il motore trainante dell’economia locale

Vota questo articolo
(0 Voti)

 È stata presentata a Palazzo di Città, Federterziario CFC della Provincia di Bari, l’associazione che aderisce alla Federterziario C.F.C. - Confederazione di Associazioni di Datori di lavoro operanti nei settori del Terziario, dei Servizi, del Turismo, della piccola impresa industriale, commerciale, artigiana e del lavoro autonomo che si articola su tutto il territorio nazionale.

La nuova Associazione nasce dalla forte esigenza di tutela e di rappresentanza degli imprenditori ed operatori del commercio, del turismo, dei servizi, dell’artigianato e delle professioni, soprattutto di quelli operanti nel Sud-Est barese, che costituiscono il motore trainante dell’economia del nostro territorio.

L’obiettivo dell’iniziativa è creare un modello di rappresentanza partecipata, attraverso il coinvolgimento attivo di tutti gli operatori economici a cui consegnare risposte puntuali ed esaurienti sulle attuali esigenze aziendali, articolate e complesse, grazie ad una struttura interna efficiente e ad una rete di professionisti altamente specializzati. La nuova dell’associazione ha sede presso il Parco Commerciale “Il Baricentro” a  Casamassima.

Le finalità e i servizi offerti alle imprese  che aderiscono all’associazione sono state illustrate nel dettaglio dal presidente Alba Lucia Pistolato alla presenza consigliere comunale Francesco Giannuzzi.

“La federazione - ha detto Alba Pistolato – nata in Veneto nel 1992, si è estesa negli anni in tutto il territorio italiano, diventando nel 2013 Federterziario CFC dopo l’accordo con CONFIMEA. Oggi rappresentiamo centomila imprese appartenenti a quasi tutti i settori produttivi: dal manifatturiero all’artigianato, all’agroalimentare, al turismo e ai servizi. Inoltre, è firmataria di diciotto contratti collettivi di lavoro. Tra i compiti della federazione vi è anche un progetto di formazione professionale continua dei dipendenti delle imprese associate realizzato attingendo dal fondo paritativo interprofessionale Fonditalia finanziato dallo 0,3 per cento del fondo contributivo versato dai datori di lavoro all’Inps. In Puglia, la federazione è una realtà ancora giovane, essendo nata nel 2016, proprio per venire incontro alle istanze di un tessuto imprenditoriale, quello barese, che non veniva ascoltato. Abbiamo quindi stabilito una serie di obiettivi e contenuti di interesse per le aziende associate, in particolar modo quelle del sud Barese, oltre a mettere in campo all’interno un team di professionisti che forniranno assistenza qualificata e una risposta alle esigenze delle imprese del territorio”.

“Questa iniziativa - ha spiegato Giannuzzi – non a caso presentata oggi qui a Palazzo di Città, la casa dei cittadini, dimostra come la Federterziario, nata molti anni fa, oggi si dimostra una realtà ben radicata sul territorio, in grado si offrire una serie di servizi utili per la crescita delle nostre imprese, che hanno bisogno, oggi più che mai, di un sostegno. Come presidente della commissione consiliare Bilancio del Comune, invito le aziende a partecipare, a fare proposte e ad apportare un contributo alla redazione del Bilancio preventivo del Comune di Bari, perché in questo modo si possono meglio conoscere le esigenze che potranno tradursi in stanziamenti previsti a proprio vantaggio. Questa è per me l’occasione di ricordare la figura dell’imprenditore Emilio Pistolato, un uomo simbolo che è riuscito a esportare un grande marchio italiano oltre i confini nazionali”.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Visit the best review site bbetting.co.uk for Bet365 site.

 

         

 

Redazione e amministrazione: Via del Gladioli, 6 - 70026 - Modugno/Bari • Tel. 080.5375408 • redazione@impresametropolitana.it Tribunale di Bari, Num. R.G. 2482/2013 del 23/09/2013