Valute / Cambio

A+ A A-

Edilizia e formazione, 20 capocantiere-manager per cantieri edili di 14 imprese baresi più efficienti e sicuri

Vota questo articolo
(0 Voti)

Venti capicantiere di imprese baresi hanno acquisito il know how necessario per la gestione dei cantieri con un approccio manageriale grazie all’innovativo percorso formativo ‘Micsxcapo’, promosso da Formedil-Bari ed Edilscuola di Puglia, appena concluso.

Il corso, con la supervisione del Formedil nazionale, è durato un anno e mezzo con oltre 150 ore in aula e 26 visite in 17 diversi cantieri. Contratto d'appalto, capitolato speciale, norme tecniche di esecuzione, computi metrici, stato avanzamento lavori, analisi prezzi e piani di sicurezza: sono questi alcuni dei temi affrontati durante il corso per fornire ai 20 partecipanti le conoscenze per organizzare nel modo più efficace e sicuro possibile il lavoro, sia in cantieri di opere complesse che in quelli delle piccole ditte artigiane.

“Abbiamo contribuito – ha ricordato il presidente del Formedil-Bari, Michele Matarrese durante la cerimonia conclusiva del corso - a specializzare, sia con lezioni teoriche che interventi sul campo, la figura professionale più strategica del cantiere, il capocantiere, con l’obiettivo di accrescere la competitività delle imprese edili del territorio, da sempre connotate per la qualità del fattore umano e l’eccellenza delle maestranze”.

“È stato un percorso ampio e articolato - ha aggiunto il vicepresidente del Formedil-Bari Giovanni Cordasco - che i lavoratori hanno apprezzato per i numerosi temi toccati, dal coordinamento delle maestranze alla pianificazione delle attività con le logiche del project management, dalla gestione della sicurezza all’utilizzo dei materiali più moderni”.

Per il presidente di Ance Bari e BAT Beppe Fragasso: “La crescita delle imprese del nostro territorio non può che passare dalla specializzazione del personale, dai capicantiere ai capisquadra fino alle maestranze. Avere risorse con un eccellente know how, sia sugli aspetti tecnici che su quelli riguardanti la sicurezza, è sempre più importante e, in questo percorso, l’attività del Formedil-Bari è fondamentale”.  

L’evento di chiusura del corso, al quale hanno partecipato anche il formatore Antonio Oliana e il responsabile del progetto Micsxcapo Maurizio Fanzini, ha avuto anche un risvolto sociale: ai 20 capicantiere, infatti, sono stati consegnati elmetti di protezione artistici, realizzati dai ragazzi diversamente abili del laboratorio di ceramica e arti visive del Centro diurno Casa Cedis di Giovinazzo, coordinati dalla professoressa Antonella Imbò. 

 

Ultima modifica il

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Visit the best review site bbetting.co.uk for Bet365 site.

 

         

 

Redazione e amministrazione: Via del Gladioli, 6 - 70026 - Modugno/Bari • Tel. 080.5375408 • redazione@impresametropolitana.it Tribunale di Bari, Num. R.G. 2482/2013 del 23/09/2013