Valute / Cambio

A+ A A-

L'imprenditoria pugliese crea un ponte economico con il centro Europa attraverso Tecnopolis

Vota questo articolo
(0 Voti)

La collaborazione avviata quest’anno dal Parco Scientifico Tecnologico Tecnopolis permetterà alla Puglia di entrare a far parte degli investimenti economici del Belgio.

La sinergia è nata con la “Flanders Investment & Trade, Rome” – Rappresentanza Economica e Commerciale delle Fiandre dell’Ambasciata del Belgio con sede a Roma. L’agenzia promuove l'imprenditoria internazionale come fattore chiave per lo sviluppo sociale ed economico, sostenendo le attività internazionali delle società fiamminghe e attirando investitori stranieri nelle Fiandre.

Per questo da lunedì 5 a mercoledì 7 novembre l’Ambasciatore del Belgio in Italia, Frank Carruet, sarà in visita a Bari per presentare le opportunità di sinergie in ambito scientifico- economico e trasferimento tecnologico fra la regione delle Fiandre e la Puglia.

L’incontro a Tecnopolis dal titolo “Opportunità e innovazione nelle Fiandre”, che si terrà martedì 6 novembre e sarà seguito da un networking lunch, interesserà le eccellenze pugliesi, imprese e player della ricerca, al fine di scoprire le opportunità che le Fiandre offrono nel campo dell’innovazione. In virtù della collaborazione con l’Università degli Studi e il Politecnico di Bari, ai giovani laureati verranno presentate le opportunità occupazionali nelle Fiandre, con particolare riferimento alle professioni informatiche e ingegneristiche. Nel pomeriggio seguiranno le visite presso alcune aziende molto rappresentative della Puglia in tema di innovazione, nei comparti della meccanica/meccatronica e dell’aerospazio. In particolare l’Ambasciatore visiterà aziende come Masmec, Planetek, Cetma, Enea, Tesmec e Blackshape. 

Questa visita sarà un valore aggiunto per le aziende del territorio, visto che le Fiandre sono tra le elite mondiali in ricerca, sviluppo e innovazione. Prime in Europa per le collaborazioni tra le Industrie, il Governo e le Università. Le stesse Università fiamminghe sono tra le più innovative del mondo per numero di brevetti e spin off. Il Belgio e le Fiandre sono un eccellente test market europeo per nuovi prodotti e tecnologie. È stato, inoltre, rilevato che il 61,8% delle start up sono ancora attive con successo a distanza di cinque anni. 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Visit the best review site bbetting.co.uk for Bet365 site.

 

         

 

Redazione e amministrazione: Via del Gladioli, 6 - 70026 - Modugno/Bari • Tel. 080.5375408 • redazione@impresametropolitana.it Tribunale di Bari, Num. R.G. 2482/2013 del 23/09/2013