A+ A A-

“Bari Innovazione Sociale” ovvero Bis. Si è parlato di sistemi di efficientemente degli edifici alla Fiera del Levante di Bari


in un momento di studio e approfondimento organizzato dall’assessorato comunale al Patrimonio ed Edilizia residenziale pubblica in collaborazione con Arca Puglia Centrale e Politecnico di Bari - dipartimento Dicar.

 

All’incontro hanno partecipato per il Comune di Bari  l’assessore Vincenzo Brandi, il direttore di ripartizione Maurizio Montalto e l’architetto Anna Vella. Per Arca Puglia Centrale l’amministratore delegato Giuseppe Zichella e il direttore generale Sabino Lupelli, per il Politecnico il professor Francesco Ruggiero, la professoressa Dora Foti e una gruppo di laureandi.

 

Questi ultimi hanno presentato le prime fasi di studio del protocollo che nei prossimi giorni sarà sottoscritto tra l’assessorato all’Erp ed il Politecnico di Bari, finalizzato a dar vita a una analisi concernente la situazione statica, funzionale ed energetica dei palazzi dell’edilizia residenziale pubblica, con una diversa forma di gestione della progettazione che sarà realizzata sul territorio con la partecipazione dei cittadini ai quali si chiederà di offrire idee e suggerimenti sugli interventi da effettuare.

 

Attraverso lo studio in atto sarà possibile procedere verso l’efficientamento dei palazzi Erp contestualmente alla verifica delle persistenza dei parametri individuati dalle norme anti- sismiche.

 

Nel corso dell’incontro i laureandi del Politecnico hanno spiegato le tecniche poste a base della ricerca, illustrando i primi dati raccolti sulla base della partecipazione avviata nel quartiere Santa Rita, dal quale partirà l’analisi tesa alla riqualificazione.

 

I responsabili di Arca Puglia Centrale hanno illustrato le iniziative messe in campo sul territorio barese in collaborazione con il Comune nonché le prossime realizzazioni a partire dalla consegna, entro fine anno, di 76 alloggi destinati a sfrattati e persone disabili sino alla costruzione di altri 130 alloggi, per i quali sarà firmata il mese prossimo mese la convenzione con il Comune di Bari.

 

Sono state illustrate anche le nuove buone pratiche in tema di efficientamento e recupero. L’assessore Brandi e l’ing. Montalto hanno illustrato i servizi che saranno resi dall’Agenzia sociale per la casa e l’abitare, costituita presso l’assessorato al Patrimonio ed ERP e, tra gli altri, la possibilità di compilare telematicamente o con assistenza in loco tutte le domande per partecipare ai bandi delle case popolari e l’istituzione di uno sportello aperto per la morosità incolpevole. 

 

Al termine dell’incontro l’assessore Brandi ha proposto ad Arca e Politecnico di estendere il protocollo di intesa alla stessa Arca per poter delineare linee unitarie di intervento nel mondo dell’abitare, raccogliendo la piena adesione di tutti i partner. 

 

All’incontro ha portato il suo contributo anche l’assessore regionale all’Urbanistica Anna Maria Curcuruto che ha confermato la massima attenzione della Regione Puglia al mondo dell’edilizia residenziale pubblica, elencando brevemente i nuovi progetti regionali elaborati per garantire il massimo sostegno al settore.

 

“Sono molto soddisfatto - ha dichiarato Vincenzo Brandi al termine dell’incontro - dell’intesa raggiunta. Ho condiviso con i partecipanti la necessità di intervenire per realizzare un’azione di riqualificazione dei palazzi dell’Erp, purché preceduta da opportune valutazioni tecnico-ambientali che possano garantire interventi pienamente efficaci.

Nei prossimi giorni firmeremo il protocollo con il Dicar del Politecnico di Bari e con Arca, che porrà le basi per procedere rapidamente alle valutazioni necessarie. Ringrazio il Dicar che si è reso disponibile a redigere un attento studio e ringrazio in particolare gli studenti che vi hanno partecipato attivamente, sviluppando la loro ricerca su dati concreti in stretta collaborazione con i cittadini, gli unici destinatari della riqualificazione da realizzarsi”.

 

Leggi tutto... 0

Nuovo Avviso pubblico della Regione Puglia rivolto agli Enti bilaterali, agli Ordini professionali e alle Associazioni di categoria per la costituzione dei nuovi Fondi per il sostegno ai genitori.


L’intervento rappresenta il consolidamento di un percorso sperimentale, avviato nel 2011, che ha previsto il finanziamento di misure di conciliazione vita lavoro complementari e coerenti con le misure già previste dalla legislazione e dalla contrattazione collettiva.


La linea di intervento ha previsto la costituzione, presso enti bilaterali e ordini professionali pugliesi, di Fondi pubblico privati per la flessibilità nel lavoro cui hanno aderito 3 enti bilaterali: EBAP, Ente Bilaterale Artigianato Puglia, EBITER, Ente Bilaterale per il Terziario Provincia di Bari e Barletta-Andria-Trani, EBT, Ente Bilaterale Turismo Puglia e Ordine degli Avvocati di Bari.


L'interesse dimostrato verso questa azione, la presenza in Puglia di enti bilaterali e di ordini professionali sensibili al tema della conciliazione nonché la ricognizione di un fabbisogno registrato hanno spinto Regione a riprogrammare l'intervento, finanziato da risorse derivanti dal Dipartimento delle politiche per la famiglia della Presidenza del Consiglio dei Ministri. La dotazione finanziaria complessiva ammonta a 1.349.000 Euro, somma alla quale va ad aggiungersi il cofinanziamento obbligatorio dell’ente che gestisce il fondo.


Tali risorse possono essere erogate per interventi mirati al miglioramento del benessere familiare, quali l'integrazione al reddito per il ricorso al congedo parentale; l'integrazione contributiva previdenziale delle lavoratrici madri/lavoratori padri che chiedono la riduzione dell'orario di lavoro nel 1°, 2° e 3° anno di vita del bambino; l'integrazione all'indennità di maternità obbligatoria; contributi alle spese di conciliazione certificate (contributi per assistenti familiari, baby sitter, spese per il trasporto scolastico ecc). 


Tali benefici sono rivolti a lavoratori/trici occupati/e nelle imprese iscritte agli enti bilaterali ammessi e i liberi professionisti/libere professioniste iscritte agli ordini professionali o, ancora, agli addetti delle imprese aderenti ad associazioni di categoria partecipanti all’Avviso di finanziamento, pubblicato sul BURP del 8 settembre 2016.
Per info: www.pariopportunita.regione.puglia.it

 

Leggi tutto... 0

Nelle prime cinque ore sono già state aperte 407 pratiche per accedere ai finanziamenti, sulla piattaforma dedicata pingiovani.regione.puglia.it.

Leggi tutto... 0

Visit the best review site bbetting.co.uk for Bet365 site.

 

         

 

Redazione e amministrazione: Via del Gladioli, 6 - 70026 - Modugno/Bari • Tel. 080.5375408 • redazione@impresametropolitana.it Tribunale di Bari, Num. R.G. 2482/2013 del 23/09/2013